Si invitano tutti i professionisti a partecipare alla Call for Paper e alla Call for Project per gli eventi della sessione di Ottobre del CIAM 2019. Le CALL intendono facilitare la comparazione critica tra studi, progetti e le realizzazioni, per stabilire modi adeguati di costruire e modificare le città avviando un grande progetto partecipato di sistema. Tale procedura ha l’ambizione di divenire lo strumento per una metodologia che consenta di intervenire sul costruito tenendo in considerazione i valori ambientali, urbanistici, economici e finanziari, con il coinvolgimento di progettisti e architetti da tutto il mondo.


CALL FOR PAPER – FORUM SECOND LIFE – scadenza 30 Settembre 2019
I promotori invitano a presentare percorsi di analisi, contributi teorici e casi studio che riguardino il miglioramento degli attuali rapporti tra Uomo – Società – Città – Architettura – Paesaggio. I contributi intellettuali e progettuali inviati dovranno rispettare i canoni della scientificità, dell’applicabilità e della replicabilità.

La partecipazione alla Call è aperta; ogni partecipante può partecipare con un massimo di n. 3 contributi (individuali o di gruppo). Saranno ammessi progetti realizzati e attività di ricerca che contribuiranno allo sviluppo dei seguenti argomenti di studio:

1. a_LEGGE PER L’ARCHITETTURA b_SCUOLE e SOCIETÀ
2. a_SOCIAL HOUSING – b_CITTÀ ED ENERGIA
3. a_CIRCOLARITÀ DEI MATERIALI – b_RIUSO
4. a_CONFINE – b_ECOSISTEMI URBANI E MOBILITÀ

Call for Paper | Informazioni, modalità e procedure


CALL FOR PROJECT – GRID SECOND LIFE – scadenza 22 Settembre 2019
I promotori invitano a presentare progetti realizzati riguardanti il riuso di edifici esistenti, la trasformazione di spazi pubblici, la rigenerazione di città, villaggi e aree urbane.

Utilizzando la piattaforma web dedicata tutti i contributi svilupperanno la GRID SECOND LIFE in cui i progetti saranno misurati, analizzati, classificati, per consentire la valutazione sia delle scelte che dei risultati progettuali, secondo il paradigma della ristrutturazione e del riuso.
La fase di preselezione dei progetti della Open Call for Projects è ora aperta, per valutare icasi più interessanti di riutilizzo o riqualificazione di edifici esistenti: tutti gli architetti sono invitati a partecipare alla Open Call con un proprio progetto tramite il sito web dedicato, dove si trovano precise indicazioni operative, insieme a tre progetti illustrativi: due di Gonçalo Byrne ed uno di Antonio Ravalli, già completi in ogni sezione, con immagini e testi critici, già discussi in presenza dei loro autori nell’evento di lancio dell’iniziativa lo scorso 20 luglio.

Call for Project | informazioni, modalità e procedure


www.ciam2019.it