FONDO DI SOLIDARIETÀ ANNO 2021

Scadenza domande 26 febbraio 2021


Il Consiglio dell’Ordine Architetti PPeC della Provincia di Bergamo ha istituito anche per l’anno 2021 un “fondo di solidarietà” di euro 10.000,00, per gli iscritti e le iscritte, per la concessione di esoneri nel pagamento della quota di iscrizione all’Albo, alle seguenti categorie:

– iscritti impossibilitati a far fronte del tutto al pagamento della quota per gravi motivi di salute o per ragioni di indisponibilità economica.

Il fondo di solidarietà serve a sostenere le temporanee quote di iscrizione dei colleghi che si trovano in difficoltà per motivi di salute e/o economici.
Il fondo è destinato ad andare incontro alle esigenze degli scritti che non abbiano già percepito analoghe sovvenzioni da altri Enti (ad esempio: Sussidio Covid Inarcassa)

Si invitano pertanto gli iscritti interessati a comunicare, attraverso il modulo allegato in calce, le ragioni per le quali richiedono l’esonero dal pagamento della quota d’iscrizione.

L’Ordine Architetti PPeC della Provincia di Bergamo, mediante una sua commissione, valuterà tali richieste e formulerà una graduatoria per le domande ricevute fino ad esaurimento del fondo disponibile, privilegiando le ragioni che possono impedire l’esercizio effettivo della professione.

Nel caso in cui le richieste superino la disponibilità economica del fondo verrà data precedenza a coloro che – avendone titolo – dimostreranno maggiori requisiti secondo la graduatoria effettuata dalla Commissione di valutazione istituita.

L’importo stanziato costituisce soglia non superabile per la concessione degli esoneri dal pagamento della quota di iscrizione per l’anno 2021.

Le richieste di esonero devono pervenire entro e non oltre il 26 febbraio 2021  all’indirizzo PEC  oappc.bergamo@archiworldpec.it  al fine di consentire l’esamina della documentazione da parte della suddetta Commissione e la redazione della graduatoria.

  1. Richieste di esonero dal pagamento quota per gravi motivi di salute

Il Consiglio valuta ogni singolo caso di richiesta di esonero dal pagamento della quota per gravi motivi di salute. L’iscritto che intende chiedere l’esonero deve produrre una richiesta in forma scritta secondo il facsimile predisposto, corredata da adeguata documentazione medica comprovante lo stato di salute. La richiesta di esonero può essere presentata per un massimo di tre volte.

  1. Richieste di esonero dal pagamento quota per gravi difficoltà economiche

Il Consiglio valuta ogni singolo caso di richiesta di esonero dal pagamento della quota per motivi di gravi difficoltà economiche. L’iscritto che intende chiedere l’esonero deve produrre una richiesta in forma scritta secondo il facsimile predisposto, corredata da adeguata documentazione comprovante la propria situazione di temporanea difficoltà economica, quali ad esempio il modello ISEE in corso di validità (riferito ai redditi percepiti e patrimoni posseduti due anni prima – anno 2019), da cui risulti un reddito complessivo non superiore al reddito mediano nazionale di € 7.700,00. La richiesta di esonero può essere presentata per un massimo di tre volte.

La graduatoria finale degli aventi titolo all’esenzione dal pagamento della quota annuale di iscrizione sarà determinata da una commissione di valutazione appositamente costituita, composta da un Consigliere dell’Ordine, un componente del Consiglio dell’Ordine dei Medici e un componente della Commissione Parcelle.

La graduatoria sarà inappellabile e sarà redatta, a propria esclusiva discrezione, dalla Commissione giudicatrice che valuterà la rispondenza delle domande alle richieste del bando. Nel caso in cui le richieste pervenute siano superiori al numero finanziabile dal bando stesso, saranno privilegiate le condizioni di più grave disagio economico o di condizioni di salute tali da impedire temporaneamente l’esercizio della professione.

Il Consiglio dell’Ordine, sentita la Commissione di valutazione, comunicherà ai richiedenti l’esito in forma scritta entro il 15 marzo 2021.


Scarica la domanda